Roberto Cristofoli, Alessandro Galimberti et Francesca Rohr Vio (ed.), Costruire la memoria : uso e abuso della storia fra tarda repubblica e primo principato, Rome, L’Erma di Bretchneider, 2017

Roberto Cristofoli, Alessandro Galimberti et Francesca Rohr Vio (ed.)Costruire la memoria : uso e abuso della storia fra tarda repubblica e primo principato, Venezia, 14-15 gennaio 2016, Rome, L’Erma di Bretchneider, 2017

Capture d_écran 2017-04-11 à 09.46.40

  • Présentation de l’éditeur : 

contributi che compongno il volume si soffermano sulla memoria dei complessi decenni intercorsi tra le riforme dei Gracchi e la crisi generata dalle guerre civili di età sillana per arrivare all’ anno 69 d.C. con l’ obiettivo di definire aspetti centrali di un periodo cruciale per la sto-ria di Roma antica e di comprendere come si trasmise, ad opera di autori coevi o successivi a quei fatti, la memoria di essi, tra manipolazioni delle dinamiche, omissioni di eventi e personaggi o, al contrario, enfatizzazioni di fatti e protagonisti.

Il volume si inserisce nel più vasto progetto promosso dal 2010 dai curatori dal titolo Tra repubblica e principato. Gli esiti di un precedente convegno del 2013 sono stati editi in questa collana (Lo spazio del non-allineamento a Roma fra tarda repubblica e primo principato. Forme e Figure dell’ opposizione politica, Roma 2014).

Roberto Cristofoli è docente di Storia romana all’ Università di Perugia. I suoi interessi prevalenti riguardano la tarda repubblica romana, i rapporti tra la poesia augustea e il contesto storico-politico. Tra i suoi volumi più recenti: Antonio e Cesare (Roma 2008); Cicerone e l’ ultima vittoria di Cesare (Bari 2011).

Alessandro Galimberti è docente di Storia Romana all’ Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e di Brescia. Si occupa di storia e storiografia imperiale (I-II sec. d.C.). Tra i suoi volumi più recenti: Adriano e l’ ideologia del principato (Roma 2007); Erodiano e Commodo (Gttingen 2014).

Francesca Rohr Vio è docente di Storia Romana all’ Università Ca’ Foscari di Venezia. I suoi interessi vertono sull’ età tardorepubblicana e augustea con riferimento alla storia politica, alle dinamiche comunicative, all’ azione matronale. Tra i suoi volumi più recenti: Contro il Principe (Bologna 2011); Fulvia (Napoli 2013).

Un aperçu en ligne avec notamment l’introduction est visible ici.

  • Sommaire :

Introduzione
F. PINA POLO
The tyranny of the Gracchi and the concordia of the optimates: an ideological construct
J. THORNTON
Motivi tradizionali del dibattito sugli imperi nella memoria dei primi decenni della provincia d’ Asia
C. CARSANA-C. ZIZZA
La fondazione di Roma nel De re publica: uso e abuso della storia in Cicerone
F. ROHR VIO
Protagoniste della memoria, interpreti del passato, artefici del futuro: matronae doctae‘ nella tarda repubblica
A. PISTELLATO
Tra il sogno di Nectanebo e l’ incubo di Saturnino: un rompicapo storiografico aperto
G. BONAMENTE
Il silenzio di Augusto sul culto imperiale
R. CRISTOFOLI
Caligola: gli anni di Capri
A. GALIMBERTI
Claudio, Tacito e la memoria dei Balbi
L. TAKÁCS
Celui qui quitte Rome perd Rome
P. BUONGIORNO
Alla ricerca della legittimazione:principi, senatori e magistrati nel 68-69 d.C.
Conclusioni


Pour en savoir plus, voir notamment le site de l’éditeur.

Publicités

Laisser un commentaire

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l'aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion / Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l'aide de votre compte Twitter. Déconnexion / Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l'aide de votre compte Facebook. Déconnexion / Changer )

Photo Google+

Vous commentez à l'aide de votre compte Google+. Déconnexion / Changer )

Connexion à %s